Rosario per riparare le ingratitudini verso Dio


Questo rosario è stato pensato per riparare le nostre e altrui ingratitudini verso il nostro Dio, Datore di ogni Bene. Ringraziare il Signore dovrebbe essere una cosa tanto naturale e spontanea, ma purtroppo non è così. Si prega per chiedere qualcosa e spesso si tratta solo di cose futili. Ottenuta la grazia, ben pochi pensano di rivolgere al Padre una parola di ringraziamento e così la preghiera diventa una forma d’egoismo e questa è una grave mancanza che commettiamo. Dovremmo abituarci a ringraziare di più. Ringraziare significa anche adorare Dio.

Chiediamo alla Vergine Maria di guidarci a vivere con incessante gratitudine verso Dio, senza dimenticare di intercedere e riparare per tutti i nostri fratelli che, come noi, sono carenti nella preghiera di lode, di benedizione e di ringraziamento.

 

+Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

 

O Dio, vieni a salvarmi. Signore, vieni presto in mio aiuto.

 

Gloria

 

1° Meditazione: L’ingratitudine è figlia della superbia. Lucifero è stato il primo e il più grande ingrato della storia.

 

Come mai sei caduto dal cielo, Lucifero, figlio dell’aurora?

Come mai sei stato steso a terra, signore di popoli?
Eppure tu pensavi: salirò in cielo, sulle stelle di Dio innalzerò il trono, dimorerò sul monte dell’assemblea, nelle parti più remote del settentrione.
Salirò sulle regioni superiori delle nubi, mi farò uguale all’Altissimo.
E invece sei stato precipitato negli inferi, nelle profondità dell’abisso!(Isaia 14,12-15)

 

Padre nostro, 10 Ave Maria, Gloria

 

Mio Dio, io ti amo e ti ringrazio anche per coloro che non ti amano e non ti ringraziano.

 

2° Meditazione:  La forza e la potenza vengono dal Signore.

Guardati dunque dal pensare: La mia forza e la potenza della mia mano mi hanno acquistato queste ricchezze. Ricordati invece del Signore tuo Dio perché Egli ti dà la forza per acquistare ricchezze, al fine di mantenere, come fa oggi, l’alleanza che ha giurata ai tuoi padri. Ma se tu dimenticherai il Signore tuo Dio e seguirai altri dèi e li servirai e ti prostrerai davanti a loro, io attesto oggi contro di voi che certo perirete! (Deuteronomio 8,17-19)

 

Padre nostro, 10 Ave Maria, Gloria

 

Mio Dio, io ti amo e ti ringrazio anche per coloro che non ti amano e non ti ringraziano.

 

3° Meditazione: Gesù è rattristato dall’ingratitudine dei nove lebbrosi.

Entrando in un villaggio, gli vennero incontro dieci lebbrosi i quali, fermatisi a distanza,  alzarono la voce, dicendo: «Gesù maestro, abbi pietà di noi!». Appena li vide, Gesù disse: «Andate a presentarvi ai sacerdoti». E mentre essi andavano, furono sanati. Uno di loro, vedendosi guarito, tornò indietro lodando Dio a gran voce; e si gettò ai piedi di Gesù per ringraziarlo. Era un Samaritano. Ma Gesù osservò: «Non sono stati guariti tutti e dieci? E gli altri nove dove sono? Non si è trovato chi tornasse a render gloria a Dio, all’infuori di questo straniero?». E gli disse: «Alzati e va’; la tua fede ti ha salvato!». (Luca 17,12-19)

 

Padre nostro, 10 Ave Maria, Gloria

 

Mio Dio, io ti amo e ti ringrazio anche per coloro che non ti amano e non ti ringraziano.

 

4° Meditazione: Pregare incessantemente e in ogni cosa rendere grazie

Guardatevi dal rendere male per male ad alcuno; ma cercate sempre il bene tra voi e con tutti. State sempre lieti, pregate incessantemente, in ogni cosa rendete grazie; questa è infatti la volontà di Dio in Cristo Gesù verso di voi. (1 Tessalonicesi 5,15-18)

 

Padre nostro, 10 Ave Maria, Gloria

 

Mio Dio, io ti amo e ti ringrazio anche per coloro che non ti amano e non ti ringraziano.

 

5° Meditazione: Imparare da Maria SS.ma a lodare e ringraziare Dio.

Allora Maria disse:

«L’anima mia magnifica il Signore

e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore,

perché ha guardato l’umiltà della sua serva.

D’ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata.

Grandi cose ha fatto in me l’Onnipotente

e Santo è il suo nome:

di generazione in generazione la sua misericordia

si stende su quelli che lo temono.

Ha spiegato la potenza del suo braccio,

ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore;

ha rovesciato i potenti dai troni,

ha innalzato gli umili;

ha ricolmato di beni gli affamati,

ha rimandato a mani vuote i ricchi.

Ha soccorso Israele, suo servo,

ricordandosi della sua misericordia,

come aveva promesso ai nostri padri,

ad Abramo e alla sua discendenza,

per sempre».(Luca 1,46-55)

 

Padre nostro, 10 Ave Maria, Gloria

 

Mio Dio, io ti amo e ti ringrazio anche per coloro che non ti amano e non ti ringraziano.

 

Salve Regina

 

Preghiera litanica di ringraziamento al Padre

Padre Creatore del mondo, noi ti ringraziamo

Padre propiziatore del mondo, noi ti ringraziamo

Padre sapienza eterna, noi ti ringraziamo

Padre bontà infinita, noi ti ringraziamo

Padre provvidenza ineffabile, noi ti ringraziamo

Padre sorgente di ogni cosa, noi ti ringraziamo

Padre santissimo, noi ti ringraziamo

Padre dolcissimo, noi ti ringraziamo

Padre d’infinita misericordia, noi ti ringraziamo

Padre nostro difensore, noi ti ringraziamo

Padre nostra gioia e nostra gloria, noi ti ringraziamo

Padre ricco di bontà per tutte le creature, noi ti ringraziamo

Padre che trionfi su tutte le nazioni, noi ti ringraziamo

Padre magnificenza della Chiesa, noi ti ringraziamo

Padre speranza dei cristiani, noi ti ringraziamo

Padre distruzione degli idoli, noi ti ringraziamo

Padre saggezza dei capi, noi ti ringraziamo

Padre magnificenza dei re, noi ti ringraziamo

Padre consolazione dei popoli, noi ti ringraziamo

Padre gioia dei sacerdoti, noi ti ringraziamo

Padre guida degli uomini, noi ti ringraziamo

Padre dono della vita di famiglia, noi ti ringraziamo

Padre aiuto dei miseri, noi ti ringraziamo

Padre letizia dei poveri, noi ti ringraziamo

Padre guida dei giovani, noi ti ringraziamo

Padre amico dei piccoli, noi ti ringraziamo

Padre libertà degli schiavi, abbi pietà di noi

Padre luce di coloro che sono nelle tenebre, noi ti ringraziamo

Padre ricompensa degli umili, noi ti ringraziamo

Padre saggezza dei giusti, noi ti ringraziamo

Padre riposo nelle tribolazioni, noi ti ringraziamo

Padre speranza nella desolazione, noi ti ringraziamo

Padre rifugio di salvezza per i disperati, noi ti ringraziamo

Padre consolazione dei poveri, noi ti ringraziamo

Padre porto di salvezza nei pericoli, noi ti ringraziamo

Padre pace e protezione dei perseguitati per la giustizia, noi ti ringraziamo

Padre consolazione degli afflitti, noi ti ringraziamo

Padre provvidenza degli orfani, noi ti ringraziamo

Padre forza degli anziani, noi ti ringraziamo

Padre rifugio dei moribondi, noi ti ringraziamo

Padre che estingui la sete della nostra povertà, noi ti ringraziamo

Padre vita dei morti, noi ti ringraziamo

Padre gloria dei santi, noi ti ringraziamo

 

Preghiamo:

Onnipotente, santissimo, sommo Dio, Padre santo e giusto, Signore Re del cielo e della terra, ti rendiamo grazie, perchè esisti e sei quello che sei, ed anche perché con un gesto della tua volontà, per l’unico tuo Figlio e nello Spirito Santo, hai creato tutte le cose visibili ed invisibili, e noi, fatti a tua immagine e somiglianza, hai destinato a vivere felici in un paradiso, dal quale unicamente per colpa nostra, eravamo stati allontanati. (San Francesco di Assisi)

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email