Donami un cuore mite e umile


Signore, ti rivolgo la preghiera di sant’Agostino: “ dammi ciò che comandi e comanda ciò che vuoi”.

Ma Tu mi hai già dato il comandamento dell’amore e mi hai già dato l’amore. Perché, dunque, il mio cuore è ancora indurito?

Mio Signore e mio Dio, vengo umilmente a Te con i miei peccati e riconosco che sono tutti mancanze d’amore. O Dio Misericordioso e Giusto, ti chiedo perdono per le mie colpe e grazia per non ricadere e per vincere le cattive inclinazioni. Signore, donami un cuore nuovo, un cuore mite e umile, un cuore buono e puro perché possa amare Te con tutto il cuore, con tutta l’anima, con tutta la mente e con tutte le forze e amare il mio prossimo come tu comandi.

A gloria del tuo Nome ascoltami ed esaudiscimi perché Tu sei Buono e io ti appartengo. Amen.

Print Friendly, PDF & Email