05.08.2017 Sii sempre te stesso, sii sempre amore.


Figlio mio,

io sono Dio, io sono Amore e tu sei mio figlio, in Cristo Gesù.  Come potrò dirti il mio Amore con parole umane? Come potrò invitarti ancora ad ascoltare, a credere, a vedere e a vivere il mio Amore? Ogni giorno ti attiro a Me, ogni giorno dico al tuo cuore che ti amo ed ho stima di te (cfr Isaia 43,4) ma tu non mi credi perché non sai rinunciare ai tuoi giudizi. Io non mi stancherò mai di amarti e di perdonarti, lasciandoti sempre libero di accogliermi o di rifiutarmi. Il mio Amore non può costringerti ma vuole sedurti (cfr Geremia 20,7), perché tu possa trovare la gioia piena a cui anela il tuo cuore. Ascolta dunque e medita con profonda attenzione le mie Parole.

 

Tu sei mio figlio: Io oggi ti ho generato (cfr Sal 2,7). Sono tuo Creatore e sono tuo Padre perché voglio esserlo. Vuoi tu essere mio figlio? Sai bene che questo comporta sia un onore che un impegno di vita.

 

Ti amo talmente tanto che mi chino sulla tua piccolezza e ti sollevo fino alla mia guancia (cfr. Osea 11,4), perché tu possa già contemplare il mio Volto attraverso il velo della fede. Cammina verso di me perché io sto correndo verso di te e sono colmo di gioia ad ogni tuo passo che avvicina il nostro incontro.

 

Ho una sete indicibile del tuo amore e non mi basta, quindi, il tuo amore filiale: voglio il tuo amore sponsale:

Ti farò mia sposa per sempre,

ti farò mia sposa

nella giustizia e nel diritto,

nella benevolenza e nell’amore,

ti fidanzerò con me nella fedeltà

e tu conoscerai il Signore. (cfr Osea 2,21-22)

 

e ancora: la mia sinistra è sotto il tuo capo, la mia destra ti abbraccia (cfr Cantico 2,6=8,3).

L’amore sponsale è fecondo: l’unione dell’Amore con l’amore genera altro amore. L’Amore è Vita.

 

Ti amo talmente tanto che non mi basta il tuo amore filiale e il tuo amore sponsale: desidero ardentemente il tuo amore genitoriale. Voglio essere amato da te anche come figlio (in Maria SS.ma, attraverso Cristo Gesù), perché non sarò sazio di ricevere l’amore che ho posto in te fino a che tu non me lo avrai donato completamente.

 

Io sono un Dio geloso (cfr Esodo 34,14) e ti voglio tutto per me, perché Io tutto mi dono a te.

 

Non mi basta ancora il tuo amore filiale, il tuo amore sponsale, il tuo amore genitoriale e voglio essere amato anche come tuo Fratello e Amico (in Cristo Gesù), perché tu possa amarmi con tutto il tuo cuore. Ricorda che Io sono Amore e credi che tu sei amore. Io sono la tua Gioia e tu sei la mia gioia, se lo vuoi.

 

Come lo sposo gioisce per la sposa così il tuo Creatore gioirà per te (cfr Isaia 62,5).

 

Sento nel tuo cuore la domanda: Signore, cosa vuoi che io faccia? E ti rispondo: sii semplicemente te stesso: tu sei amore. Ama incessantemente, senza giudizi e pregiudizi, lasciando a Me il governo della tua vita e dell’intero universo. Rimani nella Pace e nell’Amore di Gesù, tuo Salvatore. Ama perché l’Amore è il tuo principio e deve essere il tuo fine. Ama unito a Gesù e Maria per mezzo dello Spirito Santo. Ama sempre, ama il tuo Creatore e tutte le sue creature. Odia solo il peccato e sii una viva testimonianza del mio Amore nel mondo.

 

La Santissima Trinità ti ama e ti benedice ora e sempre.

Dio, tuo Padre.

Print Friendly